Indietro

Nebulizzatori e inalatori: quali sono le differenze?

Data di aggiornamento: Dicembre 2018

Sul mercato è disponibile un’ampia gamma di nebulizzatori e inalatori, il che significa che talvolta alle persone interessate può risultare difficile scegliere senza perdersi nei dettagli.

Di seguito presentiamo una breve guida che può essere utile per classificare al meglio questi apparecchi per inalazione.

Gli inalatori e i nebulizzatori sono usati per due tipi di inalazione differenti.

Gli inalatori vengono utilizzati per l’inalazione a secco. Con questo tipo di inalazione, l’ingrediente attivo viene inalato come una miscela di polvere e aria.

Il vantaggio di questo tipo di inalazione è che permette di determinare sempre in modo molto preciso la dose somministrata.

Lo svantaggio degli inalatori è che occorre coordinare con precisione l’inalazione con il momento in cui si premono gli erogatori, per assicurarsi la corretta applicazione. Per questo motivo, gli inalatori sono meno adatti per i neonati e i bambini.

L’inalazione a secco viene utilizzata principalmente per il trattamento dell’asma, per somministrare principi attivi broncodilatatori e antinfiammatori.

Anche i farmaci di emergenza per l’asma e altre patologie croniche delle vie respiratorie inferiori, utilizzati spesso durante gli attacchi di asma, sono disponibili in inalatori.

I nebulizzatori vengono utilizzati per la nebulizzazione a umido. L’aerosol da inalare può essere prodotto mediante diverse tecniche.

A seconda della tecnologia, viene fatta una distinzione tra nebulizzatori a ultrasuoni, ad aria compressa (a compressore) o mesh. Il principio attivo viene inalato sotto forma di minuscole goccioline. Le dimensioni delle goccioline possono essere stabilite con precisione in modo da raggiungere le vie respiratorie superiori, intermedie o inferiori.

Pertanto, i nebulizzatori sono idonei per un’ampia gamma di patologie delle vie respiratorie.

Il vantaggio dei nebulizzatori è che non richiedono particolari tecniche di respirazione, in quanto possono essere inalati anche mediante una maschera. Per questo motivo, i nebulizzatori sono particolarmente adatti per i bambini e i neonati.

Lo svantaggio di questo metodo è che la somministrazione della stessa quantità di principio attivo richiede molto più tempo.


Riferimenti:

Mandel, S. Come inalano correttamente i bambini con asma? (Wie inhalieren Kinder mit Asthma richtig?) Scaricato dal sito web https://www.kinder-asthma.com/wie-inhalieren-kinder-mit-asthma-richtig/

Richtig Inhalieren (2018). Tipi di inalatori con spiegazione del funzionamento (Arten von Inhalatoren mit Erklärung der Funktionsweise). Scaricato dal sito web https://www.richtig-inhalieren.de/ratgeber-inhalieren/arten-von-inhalatoren-mit-erklaerung-funktionsweise/