Indietro

Tipi di nebulizzatori: Nebulizzatori a ugello, mesh e a ultrasuoni

Data di aggiornamento: Dicembre 2018

Ti è stato consigliato di utilizzare un nebulizzatore per alleviare i tuoi sintomi respiratori? I dispositivi per inalazione, spesso chiamati nebulizzatori, sono disponibili in vari modelli tecnici.

Dal punto di vista meccanico, questi dispositivi miscelano goccioline del principio attivo del farmaco con aria. La sottile nebbiolina che ne deriva all’interno del nebulizzatore può essere inalata attraverso un boccaglio, una maschera o una forcella nasale. Uno dei vantaggi principali è che non è necessaria una particolare coordinazione tra il funzionamento del nebulizzatore e la tecnica respiratoria. Per questo motivo, i nebulizzatori sono particolarmente consigliati per i bambini e per gli anziani.

Nebulizzatori a ugello, mesh e a ultrasuoni

I nebulizzatori possono essere suddivisi in tre tipologie, in base al loro principio di funzionamento: nebulizzatori a ugello (a compressore), a membrana e a ultrasuoni.

Il nebulizzatore a ugello funziona per mezzo di un compressore che genera aria compressa. L’aria fluisce attraverso la soluzione del farmaco e la atomizza in minuscole goccioline.

I nebulizzatori a ultrasuoni impiegano un vibratore piezoelettrico che genera vibrazioni ad alta frequenza (2-3 milioni al secondo); le vibrazioni vengono trasferite al farmaco attraverso il serbatoio dell’acqua (l’acqua funge da raffreddante). Le forti vibrazioni generano una colonna di farmaco liquido e vengono prodotte delle piccole particelle.

I nebulizzatori mesh sono fatti con una sottile membrana contenente dei fori microscopici. Un elemento vibrante spinge il farmaco attraverso i sottili fori della membrana. Questo genera un aerosol composto da minuscole goccioline. Questi nebulizzatori sono inoltre molto silenziosi e leggeri e questo li rende ideali da utilizzare quando si viaggia e per i bambini.

Come inalare correttamente quando si utilizza un nebulizzatore

Ecco una guida passo a passo sull’uso del nebulizzatore:

  1. Lavare le mani.
  2. Assicurarsi che il nebulizzatore sia stato pulito correttamente dopo l’ultimo utilizzo.
  3. Collegare il tubo al dispositivo (indicazione non valida per i nebulizzatori mesh).
  4. Riempire il serbatoio del farmaco con il farmaco prescritto.
  5. Collegare il tubo e il boccaglio al serbatoio del farmaco.
  6. Inserire il boccaglio in bocca. Tenere saldamente il boccaglio tra le labbra chiuse, in modo che tutto il principio attivo possa arrivare ai polmoni.
  7. Accendere il nebulizzatore.
  8. Respirare dalla bocca finché tutto il farmaco non sarà stato somministrato. Occorreranno da 10 a 15 minuti. Se necessario, si può usare una pinza stringinaso per assicurarsi di respirare solo dalla bocca.
  9. Per i bambini è possibile utilizzare una maschera anziché il boccaglio. È necessario assicurarsi che la maschera aderisca molto bene, altrimenti gran parte del farmaco potrebbe andare perduta e l’inalazione risulterebbe inefficace.
  10. Spegnere il nebulizzatore.
  11. Pulire il serbatoio del farmaco e il boccaglio o la maschera secondo le istruzioni per la pulizia e la disinfezione riportate nel manuale fornito con il prodotto.

Riferimenti:

Mandel, S. Come inalano correttamente i bambini con asma? (Wie inhalieren Kinder mit Asthma richtig?) Scaricato dal sito web https://www.kinder-asthma.com/wie-inhalieren-kinder-mit-asthma-richtig/

Richtig Inhalieren (2018). Tipi di inalatori con spiegazione del funzionamento (Arten von Inhalatoren mit Erklärung der Funktionsweise). Scaricato dal sito web https://www.richtig-inhalieren.de/ratgeber-inhalieren/arten-von-inhalatoren-mit-erklaerung-funktionsweise